Contenuto Principale
Ultime Notizie

Ricerca nel sito

2° Raduno Camion

2° Raduno Camion

 

Transpotec, successo per i convegni di TN PDF Stampa E-mail
Eventi
2015
29
Aprile

Transpotec, il salone dell’autotrasporto organizzato da Fiera Milano, si è chiuso con 24.107 visitatori, registrando una crescita del 16%. Un trend positivo su tutta la linea per la manifestazione, che ha occupato oltre 50mila metri quadrati (+30% rispetto all’edizione precedente) e presentato l’offerta di 260 aziende (+33%). Successo per il convegni organizzati da TN Trasportonotizie.

Transpotec2015 sfondobiancoOltre 1300 operatori hanno dimostrato di apprezzare i temi affrontati nei 30 incontri in programma: occasioni per riflettere sulle prospettive del comparto che deve sempre di più ragionare in un quadro europeo sia dal punto di vista normativo che organizzativo.

In particolare noi di TN, anche per quest'anno media partner dell'evento, abbiamo organizzato workshop e momenti d'incontro sui temi scottanti per l'autotrasporto italiano. Di seguito l'elenco dei convegni:

- Incontriamoci, proponiamo, lavoriamo su... trasporto rifiuti. Proposte concrete per ottimizzare la filiera dei rifiuti
- Incontriamoci, proponiamo, lavoriamo su... retrofit e tecnologie bi-fuel. Risparmiare si può, grazie alle nuove reti di imprese che rinnovano i trasporti
- La strada è uguale per tutti, la legge no. Costruiamo concorrenza leale in Europa
- Incontriamoci, proponiamo, lavoriamo su... sicurezza al volante. Formazione e controlli per trasportare merci in sicurezza

“Sono numeri – ha dichiarato Giuseppe Garri, Exhibition Manager di Transpotec – che danno il segnale di un mercato che, seppure con cautela, guarda finalmente al futuro con maggiore ottimismo. Ma non è solo la quantità ad essere stata apprezzata, quanto la qualità del visitatore: grazie alla presenza di operatori davvero interessati e con buona capacità di spesa, finalmente in fiera si è tornati a vendere e siglare contratti. Transpotec è stata anche l’occasione per vedere riuniti i principali player del settore dai quali è emerso, forte, il desiderio di fare sistema, lavorare insieme e creare una nuova ‘sinergia’ in grado di dialogare in modo efficace con le istituzioni per il rilancio del comparto”.

Tutti operatori del settore trasporti, i visitatori sono giunti a Verona da 54 Paesi, mostrando, sul fronte estero, una buona presenza soprattutto da Europa occidentale ed Europa dell’Est, con le presenza maggiori da Germania, Olanda, Svizzera, Romania e Slovenia.

Per quanto riguarda l’Italia gli operatori si sono mossi da tutta la penisola: anche se le provenienze più significative si sono registrate da Veneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia e, al Sud, da Puglia, Campania e Sicilia, sono state registrate presenze da tutte e 20 le regioni.

In generale il pubblico è dichiarato soddisfatto e ha apprezzato la varietà delle merceologie esposte e l’alto livello delle aziende presenti. Hanno infatti aderito alla manifestazione nove costruttori di mezzi pesanti e leggeri - Citroen, DAF, Isuzu, Iveco, MAN, Mercedes-Benz, Peugeot, Scania e Volkswagen – che hanno presentato numerose anteprime dei propri prodotti, le diverse configurazioni e molte proposte “ecologiche” come i motori a gas o a doppia alimentazioni in grado di ridurre i consumi e offrire concrete occasioni di risparmio nel rispetto dell’ambiente. Accanto ai veicoli, grande spazio anche alle tecnologie che diventano sempre di più una realtà per chi lavora al volante: soluzioni all’avanguardia per migliorare la qualità del lavoro e della vita dell’autotrasportatore. Numerose anche le proposte di componenti, ricambi, pneumatici, oli, allestimenti, carburanti e anche un mercato dell’usato per veicoli garantiti e affidabili.

Nel week end al business si è aggiunta la passione con tante iniziative ludiche, l’arrivo dei camion decorati e personalizzati che hanno ricreato in fiera l’atmosfera unica dei grandi raduni.

Un modo per stare insieme, condividere i diversi aspetti della professione, grazie alla collaborazione di associazioni come International Truck Day Show, che ha permesso al pubblico di ammirare i truck modificati e aerografati e alcune guest star davvero notevoli. Ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla professionalità, l’etica e la serietà della figura del “camionista”, il cui mezzo, a volte, diventa anche strumento per veicolare sorrisi a chi soffre. È il caso, per esempio, di Highway Truck Team, associazione  ispirata dalla consapevolezza e dalla voglia di raccontare una professione ricca di umanità, solidarietà e voglia di stare insieme che ha portato in fiera anche la mascotte, il Camion che Balla, che si è esibito a ritmo di musica a Transpotec, e che gira l’Italia raccogliendo fondi per i bambini malati di leucemia.

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata 

Facebook TNTwitter TN

 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information