Contenuto Principale
Ultime Notizie

Ricerca nel sito

2° Raduno Camion

2° Raduno Camion

 

Rifinanziati gli incentivi 2021 per i veicoli commerciali PDF Stampa E-mail
Normativa
2021
20
Ottobre

In attesa dei nuovi incentivi per l'anno 2022, il Governo ha stanziato 20 milioni aggiuntivi per rifinanziare il bonus attualmente in vigore e ormai esaurito.

sciopero-trasporti

Con l'approvazione del decreto fiscale da parte del Governo Draghi, avvenuto il 15 ottobre 2021, sono stati destinati al fondo per gli incentivi di rinnovo dei mezzi 100 milioni di euro, di cui 20 milioni possono essere utilizzati per l'acquisto di veicoli commerciali.

Imprese e professionisti che vogliono rinnovare la loro flotta possono quindi fare affidamento sul bonus conosciuto come "incentivi auto 2021" già esauriti da tempo.

Dei 100 milioni previsti, 20 sono riservati all'acquisto di veicoli commerciali di categoria N1 o M1 speciali: il 75% dei fondi, corrispondente a 15 milioni di euro, è destinato esclusivamente all'acquisto di veicoli elettrici.

Ricordiamo che l'incentivo varia a seconda delle emissioni inquinanti di CO2 prodotte dal veicolo acquistato:

  • tra 0 e 20 g/km sono disponibili 6.000 euro in caso di rottamazione, 4.000 euro senza rottamazione
  • tra 21-60 g/km il bonus è di 2.500 euro con rottamazione, 1.500 euro senza, con limite di prezzo fissato a 50.000 euro IVA esclusa
  • tra 61-135 g/km sono previsti 1.500 euro con rottamazione, nulla senza, con limite di prezzo di 40.000 euro IVA esclusa

Infine, è disponibile il bonus per l'acquisto di mezzi usati non inferiori all'Euro 6, con prezzi sul mercato fino a 25.000 euro e con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 160 g/km, esclusivamente a fronte di rottamazione.

In questo caso, il bonus riconosciuto è di:

  • 2.000 euro per i mezzi con emissioni tra 0-60 g/km
  • 1.000 euro per i mezzi con emissioni tra 61-90 g/km
  • 750 euro per i mezzi con emissioni tra 91-160 g/km

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

Con l'approvazione del decreto fiscale da parte del Governo Draghi, avvenuto il 15 ottobre 2021, sono stati destinati al fondo per gli incentivi di rinnovo dei mezzi 100 milioni di euro, di cui 20 milioni possono essere utilizzati per l'acquisto di veicoli commerciali. 
 
Imprese e professionisti che vogliono rinnovare la loro flotta possono quindi fare affidamento sul bonus conosciuto come "incentivi auto 2021" già esauriti da tempo. 
 
Dei 100 milioni previsti, 20 sono riservati all'acquisto di veicoli commerciali di categoria N1 o M1 speciali: il 75% dei fondi, corrispondente a 15 milioni di euro, è destinato esclusivamente all'acquisto di veicoli elettrici. 
 
Ricordiamo che l'incentivo varia a seconda delle emissioni inquinanti di CO2 prodotte dal veicolo acquistato:
 
- tra 0 e 20 g/km sono disponibili 6.000 euro in caso di rottamazione, 4.000 euro senza rottamazione
- tra 21-60 g/km il bonus è di 2.500 euro con rottamazione, 1.500 euro senza, con limite di prezzo fissato a 50.000 euro IVA esclusa
- tra 61-135 g/km sono previsti 1.500 euro con rottamazione, nulla senza, con limite di prezzo di 40.000 euro IVA esclusa
 
Infine, è disponibile il bonus per l'acquisto di mezzi usati non inferiori all'Euro 6, con prezzi sul mercato fino a 25.000 euro e con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 160 g/km, esclusivamente a fronte di rottamazione. In questo caso, il bonus riconosciuto è di:
- 2.000 euro per i mezzi con emissioni tra 0-60 g/km
- 1.000 euro per i mezzi con emissioni tra 61-90 g/km
750 euro per i mezzi con emissioni tra 91-160 g/km

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information