Contenuto Principale
Ultime Notizie

Ricerca nel sito

2° Raduno Camion

2° Raduno Camion

 

Carta Verde e personale viaggiante: come funziona PDF Stampa E-mail
Normativa
2021
22
Giugno

Obblighi ed esoneri in capo al personale viaggiante che sposta all'interno dell'area Schengen. 

Camion2

La Carta Verde per il Covid-19 è il documento elettronico, disponibile anche in formato cartaceo, che certifica l'avvenuta vaccinazione, guarigione dalla malattia o test negativo e permette di viaggiare nell'Unione Europea in sicurezza, partecipare a eventi pubblici, accedere a residente sanitarie e viaggiare nei territori classificati come "zona rossa" o "arancione". 

Disponibile entro il 28 giugno a tutti gli aventi diritto, a partire dal 21 giugno 2021 è necessaria per ogni ingresso/rientro in Italia. La Carta Verde non è però richiesta al personale viaggiante in entrata/uscita dall'Italia, che viaggia all'interno dell'area Schengen. Gli autisti di camion, infatti, rientrano tra le categorie di persone escluse dalla normativa e sono quindi esonerati dall'esibizione del documento. 

Tuttavia dovranno dotarsi di un nuovo documento, tramite la compilazione online del dPLF, ovvero il  modulo europeo di localizzazione digitale, disponibile sul sito https://app.euplf.eu/#/. In caso di problemi tecnici con il portale, potrà essere esibita un'autocertificazione sostitutiva. 

Il dPLF non esonera dai controlli sui sintomi del Covid-19 e, qualora un autista manifestasse segnali compatibili con la malattia, si dovrà sottoporre alle misure preventive, tamponi e/o quarantena, secondo quanto stabilito dallo Stato in cui sta viaggiando. Il documento, infatti, ha l'obiettivo di tracciare i contatti del personale viaggiante e contattare eventuali soggetti a rischio in caso di insorgenza della malattia. 

Secondo l'ordinanza emessa dal Ministero della Saluto il 18 giugno 2021, Carta Verde e dPLF sono in vigore da lunedì 21 giugno 2021

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

Il trasporto merci è considerato un'esigenza lavorativa, pertanto agli autisti è consentito spostarsi per tutto il Paese, limitatamente alle esigenze di carico/scarico delle merci. Gli autisti in servizio non sono tenuti a compilare l'autocertificazione, necessaria soltanto per i tragitti da casa a lavoro e viceversa. 

DIVIETI DI CIRCOLAZIONE
I divieti di circolazione internazionali sono sospesi fino a nuovo provvedimento governativo. Il personale viaggiante che rientra in Italia non è obbligato a sottoporsi a tampone o quarantena. 

CARICO/SCARICO
Gli autisti dei mezzi devono rimanere a bordo dei mezzi e, quando non possibile, indossare i DPI corretti e rispettare il distanziamento. 

Per nessun motivo è consentito l'accesso agli uffici diversi dalla propria azienda. Le aziende devono individuare servizi igienici dedicati ai trasportatori e al personale esterno.

PATENTI E REVISIONI
La validità dei certificati di formazione professionale per il trasporto in ADR in scadenza tra il 01/03/2020 e il 01/02/2021 è prorogata fino al 18/02/2021. Le CQC in scadenza tra il 01/02/2020 e il 31/12/2020 sono prorogate di 7 mesi. 

La validità delle revisioni dei mezzi in scadenza tra il 01/02/2020 e il 31/08/2020 sono prorogate di 7 mesi a livello comunitario, mentre in Italia sono prorogate fino al 31/12/2020 le revisioni in scadenza tra il 01/08/2020 e il 30/09/2020, e fino al 28 febbraio 2021 le revisioni in scadenza tra il 01/10/2020 e il 31/12/2020.

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information