Contenuto Principale
Ultime Notizie

Ricerca nel sito

Riduzione pedaggi 2016 PDF Stampa E-mail
Normativa
2017
10
Luglio

È attiva la procedura per la riduzione compensata dei pedaggi autostradali relativi al 2016.

Casello autostradeDalle ore 9 di lunedì 3 luglio 2017 è attiva la procedura di riduzione compensata dei pedaggi autostradali per i transiti effettuati nell’anno 2016. Lo comunica il portale dell’Albo con una nota sul proprio sito.

La procedura di riduzione compensata dei pedaggi si articola in due fasi. Per ciascuna di esse sono stabiliti termini ben precisi, a pena di inammissibilità.

Fase 1 – Prenotazione della domanda.

Va effettuata dalle ore 9 del 3 luglio 2017 fino alle ore 14 del 22 luglio 2017. Le prenotazioni effettuate oltre il termine stabilito saranno inammissibili.

Entro questi termini il soggetto richiedente deve inserire nel sistema i propri dati identificativi e quelli relativi ai codici cliente a sé imputabili, come rilasciati dalla società di gestione dei pedaggi.

Possono presentare domanda le imprese, cooperative, consorzi o società consortili che - nel corso dell’anno 2016 -  risultano iscritte all’Albo, le imprese o i raggruppamenti di imprese con sede in un Paese dell’UE con licenza comunitaria di autotrasporto merci in conto terzi, le imprese o raggruppamenti d’imprese con sede in Italia e licenza in contro proprio e le imprese o raggruppamenti d’imprese aventi sede nell’UE che esercitano trasporto in conto proprio.

FASE 2 – Inserimento dei dati relativi alla domanda e firma ed invio della domanda

Avrà inizio dalle ore 9 del 21 agosto fino alle ore 19 del 6 ottobre 2017. Potranno accedere a questa fase soltanto le imprese che avranno portato a termine la prima.

Riduzione compensata dei pedaggi

Avviene seguendo fasce di fatturato, a partire da 200.000 e prevede anche percentuali differenti a seconda della classe Euro del veicolo, da Euro 3 in su (gli Euro 2 non hanno diritto al beneficio).

Tutte le imprese che hanno effettuato almeno il 10% del pagamento dei pedaggi di notte - ovvero ingresso tra le 22 e le 2 e uscita prima delle 6 - possono beneficiare di una ulteriore riduzione pari al 10%.

Qui di seguito le fasce di riduzione, sulla base del fatturato:

·        - da 200.000 a 400.000 euro, motore Euro 3: 2%;
·        - da 200.000 a 400.000 euro, motore Euro 4: 3%;
·        - da 200.000 a 400.000 euro, motore Euro 5 o superiore: 4%;
·        - da 400.001 a 1.200.000 euro, motore Euro 3: 4%;
·        - da 400.001 a 1.200.000 euro, motore Euro 4: 5%;
·        - da 400.001 a 1.200.000 euro, motore Euro 5 o superiore: 6%;
·        - da 1.200.001 a 2.500.000 euro, motore Euro 3: 6%;
·        - da 1.200.001 a 2.500.000 euro, motore Euro 4: 7%;
·        - da 1.200.001 a 2.500.000 euro, motore Euro 5 o superiore: 8%;
·        - da 2.500.001 a 5.000.000 euro, motore Euro 3: 7%;
·        - da 2.500.001 a 5.000.000 euro, motore Euro 4: 9%;
·        - da 2.500.001 a 5.000.000 euro, motore Euro 5 o superiore: 10%;
·        - oltre 5.000.000 euro, motore Euro 3: 9%;
·        - oltre 5.000.000 euro, motore Euro 4: 11%;
·        - oltre 5.000.000 euro, motore Euro 5 o superiore: 13%;

Per maggiori dettagli è possibile leggere la nota ministeriale e scaricare il manuale utente al seguente link: ManualeUtente_GestionePedaggiAutostradali_UtenteImpresa.docx

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata 

 

Facebook TN  Twitter TN

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information