Contenuto Principale
Ultime Notizie

Ricerca nel sito

2° Raduno Camion

2° Raduno Camion

 

Autotrasporto, deferita la Spagna PDF Stampa E-mail
Estero
2016
21
Novembre

La Spagna è stata deferita dalla Commissione europea sui requisiti per l'accesso all'attività di trasporto su strada.

Spagna autostradaLa Commissione europea ha deferito la Spagna alla Corte di giustizia dell’Unione Europea.

Il motivo? La mancata osservanza delle condizioni che devono essere rispettate dalle imprese per poter operare sul mercato dei trasporto su strada.

Ma andiamo con ordine.

Quando si parla di deferimento si intende l’avviamento - da parte della Commissione europea - di azioni legali nei confronti degli Stati che non adempiono agli obblighi previsti dal diritto dell’UE. In questo caso nei confronti della Spagna.

Secondo il Regolamento n. 1071/2009, infatti, per esercitare l’attività di trasportatore su strada si deve disporre di uno o più veicoli immatricolati nello Stato membro di stabilimento.

La legislazione spagnola, invece, impone alle imprese di disporre di almeno tre veicoli.

Questo va in conflitto con il Regolamento europeo citato pocanzi e risulta sproporzionato e potenzialmente discriminatorio nei confronti delle piccole imprese di autotrasporti.

Molte di esse, infatti, dispongono di un solo veicolo e risulterebbero escluse dal mercato dei trasporti su strada.

Dopo il Parere inviato alle autorità spagnole nel febbraio 2016, dunque, dal momento che la Spagna non si è uniformata a tali direttive, è scattato il deferimento.

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information