Strada dei Parchi: limitazioni ai mezzi pesanti Stampa
Viabilità
2018
31
Ottobre

Dopo la tragedia del Ponte Morandi di Genova, in Italia è scoppiato l’allarme infrastruttureAlle numerose segnalazioni di chi viaggia e di chi risiede sotto i cavalcavia, si aggiungono i servizi-denuncia di note trasmissioni televisive. 

Viadotto lavoriIn seguito al distaccamento di alcuni pezzi di calcestruzzo dal un viadotto dell’A24, onde evitare ulteriori allarmismi, la società Strada dei Parchi, concessionaria dell’A24 e A25, ha adottato un provvedimento di limitazione del traffico pesante (foto in basso).

Di conseguenza, sulle suddette autostrade, è posto:

  • il divieto di sorpasso per i mezzi di massa superiore alle 3,5 tonnellate;
  • l’obbligo di mantenere una distanza di sicurezza di almeno 50 metri;
  • il divieto di sosta e fermata sulla corsia di emergenza su tutti i viadotti;
  • il divieto di transito per tutti i veicoli e/o trasporti eccezionali di peso superiore alle 44 tonnellate (con sospensione delle autorizzazioni già concesse).

Nell’informativa pubblicata sul sito di Strada dei Parchi leggiamo che “non esistono timori sulla tenuta statica delle opere e per la sicurezza degli automobilisti. Ne garantiamo, quindi, sia la tenuta sismica che l’assoluta sicurezza”.

Verifiche e controlli sono stati effettuati nei mesi di agosto e settembre.

In risposta alle foto dei distacchi apparsi in rete, Strada dei Parchi risponde affermando che “il fenomeno dello scorticamento dei piloni [...] è frutto dell’uso massiccio di sale che nei mesi più freddi viene usato per impedire il formarsi di ghiaccio sulla superficie stradale. Con lo scioglimento, l’acqua mista al sale bagna le pile e provoca questi distacchi. Il fenomeno è solo superficiale e non altera la stabilità delle strutture.”

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information