Contenuto Principale
Ultime Notizie

Ricerca nel sito

Lombardia: incentivi per il rinnovo mezzi PDF Stampa E-mail
Normativa
2019
15
Ottobre

Dopo aver anticipato la chiusura del bando precedente, la Regione Lombardia ne ha emesso uno nuovo, estendendo i contributi per il rinnovo del parco mezzi a nuove categorie di veicoli e realtà aziendali.

Camion elettrico

Al fine di sostenere le aziende locali al rispetto delle sempre più stringenti norme ambientali, la Regione ha aggiunto 2 milioni di euro al fondo per il bando “Rinnova veicoli 2019-2020” che si aggiungono al budget residuo del precedente bando.

La Lombardia, infatti, è considerata la “locomotiva d’Italia” in termini di industria, ma paga questo primato con livelli di inquinamento molto alti, superamenti delle soglie minime in città, soprattutto su Milano, con conseguenti chiusure temporanee al traffico e, naturalmente, con un impatto negativo sulla salute dei propri cittadini.

Pertanto, sono stati emessi due bandi: uno rivolto ai cittadini e uno per le imprese.

Il bando dedicato ai cittadini

Per i privati, si incentiva la rottamazione dei veicoli a benzina fino agli Euro 2 e diesel fino agli Euro 5 inclusi. Lo stanziamento previsto è di 18 milioni di euro, da suddividere in due annualità: 5 milioni di euro per il 2019 e 13 milioni di euro per il 2020.

Il bando, pubblicato il 7 ottobre, è già attivo e le domande devono essere presentate sulla piattaforma dedicata entro le ore 16:00 del 30 settembre 2020.

Inoltre, è prevista una sospensione della piattaforma per l’invio delle domande dal ore 16:00 del 13 dicembre 2019 alle ore 10:00 del 15 gennaio 2020.

Il bando dedicato alle imprese

Gli incentivi destinati alle imprese, invece, contribuiscono al rinnovo veicolare di micro, piccole e medie aziende lombarde. Il bando, pubblicato il 10 ottobre 2019, è attivo dal 16 ottobre 2019 fino al 30 settembre 2020.

Le imprese richiedenti riceveranno un contributo a fondo perduto per l’acquisto (anche in leasing) di mezzi a zero o bassissime emissioni inquinati, in seguito alla demolizione di un veicolo inquinante, benzina fino ad Euro 2 inclusi e disele fino ad Euro 5 incluso.

Per l’erogazione dei finanziamenti, la Regione ha stanziato 2 milioni di euro per l’anno 2020. L’importo complessivo del 2019, invece, è costituito dal capitale non ancora erogato per il precedente bando “Rinnova Veicoli” per il quale erano stati previsti 6,5 milioni di euro.

Le domande devono essere inviate esclusivamente online su questo sito.

Per ogni singolo acquisto, l’importo concesso va da un minimo di 3 mila euro ad un massimo di 20 mila euro, per i veicoli più grandi e full electric.

La tabella seguente mostra l’entità del contributo rispetto alle emissioni di PM10, CO2 e Nox della tipologia di veicoli acquistata. Ciascuna impresa può richiedere l’incentivo per un massimo di 5 acquisti.

N1 N2 (3,5 - 7 t) N2 (7 - 12 t) N3 M1 M2 M3
Elettrico puro 8.000 € 9.000 € 10.000 € 20.000 € 8.000 € 10.000 € 20.000 €
Ibrido, metano, GPL Euro VI 5.000 € 7.000 € 8.000 € 16.000 € 5.000 € 8.000 € 16.000 €
Altre motorizzazioni Euro VI 3.000 € 4.000 € 5.000 € 8.000 € 3.000 € 5.000 € 8.000 €

Clicca qui per leggere il bando completo

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information