Contenuto Principale

Ricerca nel sito

Giovani e patenti: rimborso del 50% per i percettori del reddito di cittadinanza PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
2021
26
Ottobre

Approvato l'emendamento che permette ai giovani under 35 percettori di ammortizzatori sociali di chiedere il rimborso del 50% delle spese sostenute per conseguire patenti e abilitazioni per lavorare nell'autotrasporto merci per conto terzi.

trasporti

La Commissione Ambiente e Trasporti della Camera ha approvato l'emendamento al decreto legge del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili che prevede il riconoscimento di un bonus per i giovani che intraprendono la carriera di autotrasportatore merci.

Il rimborso, pari al 50% delle spese sostenute e documentate per conseguire la patente e le abilitazioni professionali necessarie per poter condurre veicoli atti al trasporto di merci in conto terzi, è riconosciuto ai giovani percettori del reddito di cittadinanza o di altri ammortizzatori sociali, fino al compimento del 35° anno d'età.

Il rimborso verrà versato posteriormente a coloro che, entro un anno dal conseguimento della patente, abbiano lavorato almeno sei mesi come autotrasportatori. Le richieste dovrano pervenire entro il 30 giugno 2022.

Con uno stanziamento di 1 milione di euro per finanziare la manovra, il Governo configura la prima azione per sopperire alla carenza di autisti nel settore dell'autotrasporto.

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

Ultimo aggiornamento
2021
26
Ottobre

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information