Contenuto Principale

Ricerca nel sito

Divieti al Brennero: i primi dati di gennaio 2020 PDF Stampa E-mail
Istituzioni
2020
07
Febbraio

Con l'entrata in vigore dei divieti di transito settoriale austriaci dal 1° gennaio 2020, il passaggio dei camion sull'asse del Brennero è diminuito del 2% rispetto a gennaio 2019. 

austria-web

I primi dati segnalano il transito di circa 4.300 camion in meno, un segnale considerato "cautamente positivo" dal governatore del Tirolo austriaco Günther Platter. 

Allo stesso tempo, è aumentato il traffico merci sulla ferrovia, che ha risposto aumento la capacità di trasporto merci sui convogli. 

Nonostante si debbano aspettare almeno tre mesi per valutare le conseguenze dei divieti unilaterali, il Governo italiano ha deciso di prendere una posizione decisa contro le inziative austriache che violano i principi cardine dell'UE di libera circolazione delle merci. 

Ieri, giovedì 6 febbraio, durante il question time al Senato, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha risposto a un'interrogazione del Südtiroler Volkspartei, dichiarando che “l'Italia è fortemente impegnata nella promozione delle modalità di trasporto alternativo e per ridurre l'impatto ambientale, investendo notevoli risorse finanziarie per il rinnovo del parco veicolare, per il sostegno al trasporto combinato e per la costruzione delle infrastrutture necessarie, tra cui il tunnel di base del Brennero".

Ricordando la nota formale inviata dal Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, alla Commissaria europea ai Trasporti, Adina Valean, Conte ha informato che è in programma un nuovo incontro che si terrà a breve

L'obiettivo del nostro Governo è di trovare un accordo con l'Austria attraverso il dialogo. Pertanto, il Presidente del Consiglio assicura la collaborazione italiana alla Commissione europea, sia a livello politico, sia per incontri di livello tecnico, con la partecipazione di Austria e Germania, per trovare un accordo che possa ridurre l'impatto ambientale del trasporto merci, senza penalizzare il libero commercio. 

 © TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information