Contenuto Principale

Ricerca nel sito

Hyundai e Hydrospider insieme PDF Stampa E-mail
Tecnologia
2019
04
Ottobre

La Hyundai Hydrogen Mobility, in sigla HHM, la joint venture tra Hyundai Motor Company e H2 Energy, ha stretto una partnership con Hydrospere, formata da H2 Energy, Alpiq e Linde, per promuovere lo sviluppo di un ecosistema a idrogeno “green” a partire dalla Svizzera per poi espandersi in tutta Europa.

austria-web

A fine settembre è stata inaugurata la centrale idroelettrica di Alpiq a Gösgen, Svizzera, durante la quale sono stati presentati il nuovo modello di business per la mobilità green, mediante l’impiego di camion elettrici a celle combustibili alimentati dall’idrogeno “green” e il piano di sviluppo dell’infrastruttura di rifornimento.

Grazie all’impiego delle tecnologie a idrogeno più avanzate al mondo, Hyundai si propone come fornitore di mezzi “green”, i camion fuel cell, per il trasporto europeo.

HHM ha annunciato la consegna di 1.600 camion eco-friendly per il trasporto pesante entro il 2025, che verranno forniti ai membri dell’associazione H2 Mobility Switzerland e ad altre aziende di trasporto e logistica attive nella mobilità a idrogeno in Svizzera.

In seguito, lo stesso modello verrà proposto in altri Paesi come la Germania, i Paesi Bassi, l’Austria e la Norvegia, dove c’è grande attenzione allo sviluppo di infrastrutture per l’idrogeno.

In conseguenza alle sempre più restrittive politiche ambientali, nei prossimi anni è previsto un aumento globale della domanda di veicoli commerciali ecologici.

Il camion H2 XCient Hyundai è dotato di un sistema di celle a combustibile a idrogeno da 190 kW con due pile fuel cell da 95 kW connesse in parallelo. Con un pieno di idrogeno, il veicolo dispone di un’autonomia di 400km e si compone di sette serbatoi con una capacità di stoccaggio di quasi 35 kg.

“Grazie alla partnership tra Hyundai Hydrogen Mobility e Hydrospider, Hyundai Motor offrirà i suoi camion elettrici fuel cell in un ecosistema appositamente creato”, ha affermato In Cheol Lee, Executive Vice President e capo della divisione Veicoli Commerciali di Hyundai Motor.

“Crediamo che questo business case sia in grado di dimostrare la sostenibilità sia economica che ambientale della mobilità dei camion fuel cell. Ancora una volta, Hyundai dimostra grande impegno verso l’innovazione e l’ambiente.”

“Hyundai è leader mondiale nelle tecnologie a idrogeno e ciò è stato ulteriormente enfatizzato dal nuovo camion fuel cell Xcient”, afferma Rolf Huber, Presidente di Hydrospider AG.

“Hydrospider è molto orgogliosa di far parte di questa partnership all’avanguardia. Oltre a produrre idrogeno green, stiamo creando un ecosistema con la struttura necessaria che permette a questi veicoli di operare con successo nel mercato svizzero”.

 © TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information