Contenuto Principale

Ricerca nel sito

Asti-Cuneo: via libera dal Cipe PDF Stampa E-mail
Viabilità
2019
08
Agosto

Il MIT, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il 1° agosto 2019, con una nota ha comunicato la buona notizia: il Cipe, Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, ha approvato il nuovo schema che permette finalmente completare la A33 Asti-Cuneo.

cantiere-web

Dopo sette anni di fermo dei cantieri, dovrebbero ripartire così i lavori per la realizzazione degli ultimi 10 km mancanti del tratto Alba-Cherasco.

Lo schema di finanziamento promosso prevede di affidare l’opera in concessione incrociata, ovvero condivisa tra la società A33 Asti-Cuneo e la Satap A4.

Attualmente non sono previste proroghe per la Satap A4, che vede la scadenza al 2026 e, addirittura, viene anticipata di ben 14 anni la fine del contratto per la A33 Asti-Cuneo al 2031. Di conseguenza, nel 2026 verrà bandita un’unica gara che avrà due date diverse per l’inizio della concessione.

Rispetto alla soluzione precedente, quella adottata permette di tutelare maggiormente la popolazione locale e di risparmiare sulla realizzazione dell’opera.

Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte, ha così commentato: “è una notizia che attendevamo a moltissimo tempo ed è una bellissima notizia: ora finalmente possono ripartire i cantieri di un’infrastruttura strategica per il nostro territorio che i piemontesi aspettano da più di 30 anni.”

A questo punto non resta che attendere l’avvio dei lavori, augurandosi che questa sia “la volta buona”.

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

  

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information