Contenuto Principale

Ricerca nel sito

Progetto Giovani Conducenti, moltissime adesioni PDF Stampa E-mail
Istituzioni
2017
04
Maggio

Numerose le domande per partecipare al "Progetto Giovani Conducenti".

Camion1È entrato nel vivo il “Progetto Giovani Conducenti”, come riportato sia dal portale dell’Albo sia dal sito del MIT.

L’iniziativa nasce in seguito alla sottoscrizione, nel mese di dicembre, di un Protocollo di Intesa tra il Comitato Centrale per l’Albo nazionale degli Autotrasportatori del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le Associazioni di rappresentanza delle imprese di autotrasporto, le autoscuole e i costruttori di veicoli industriali.

Il progetto si pone l’obiettivo di avviare i giovani alla professione di conducente professionale di veicoli pesanti, vista la carenza in questo settore.

Il Progetto Giovani Conducenti si rivolge ai giovani tra i 18 e i 29 anni, che siano titolari almeno di patente di categoria B.

Essi avranno la possibilità di seguire corsi per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente per il trasporto di cose (CQC merci) e, laddove poi ne ricorrano le condizioni, anche per l’ottenimento della patente di categoria C se non già posseduta. I costi quasi interamente a carico del Comitato centrale.

I soggetti erogatori dei corsi, selezionati quali partner del progetto e presenti su quasi tutte le province italiane, effettueranno uno sconto sul canonico prezzo del corso pari al 15%. Il corso scontato è per l’80% finanziato dal Comitato e, per il restante 20%, a spese del giovane selezionato.

Naturalmente il giovane al termine dei corsi - per la CQC ed, eventualmente, per il conseguimento della patente C - dovrà superare i relativi esami.

Al termine di questo percorso saranno inoltre promossi tirocini formativi presso aziende di trasporto di cose per conto terzi, iscritte all’Albo e indicate dal Comitato.

Per candidarsi al Progetto è necessario compilare il form presente sul sito www.giovaniconducenti.it (attivo dal 27 aprile) e registrare così la propria domanda, entro e non oltre il 19 maggio 2017.

Va specificato che, a parità di regolarità formale e sostanziale delle domande, la procedura di selezione avverrà seguendo l’ordine di prenotazione e fino ad esaurimento delle risorse disponibili stanziate dal Comitato Centrale pari ad un milione di euro.

Moltissime le registrazioni: alle 17.30 del secondo giorno, già raggiunta la quota mille.

© TN Trasportonotizie - Riproduzione riservata

Facebook TNTwitter TN

 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all’'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information